venerdì, settembre 12, 2008

IN UN MOMENTO DI RABBIA


Io,
se fossi la mamma di una bambina scomparsa, e sapessi che la polizia, invece di concentrarsi su ipotesi probabili legate alle sparizioni di minori - come il commercio d'organi, le reti di pedofilia internazionale, le ricche coppie sterili alla ricerca di un figlio - passa il tempo a controllare il dna delle figlie dei rom per controllare che non siano state rapite quando non è MAI stato condannato nessun rom per rapimento di minori, visto che si tratta di una leggenda metropolitana.
Io,
se fossi la mamma di una bambina scomparsa, mi incazzerei come una biscia, farei un milione di conferenze stampa, andrei in tutte le televisioni a dire: Ma mi state prendendo per il culo? Vogliamo impegarli in maniera utile il tempo,i soldi e i poliziotti?
Oppure finanziamo anche un dipartimento per la caccia al coccodrillo delle fogne di new york?
E uno che controlli le donne che scrivono sullo specchio Benvenuto nell'aids?
Io,
se fossi la mamma di una bambina scomparsa, pretenderei delle indagini serie, invece di una presa per il culo mediatica, che ottiene soltanto l'effetto di aumentare il dolore, la rabbia e il razzismo.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Io, avessi una figlia, un figlio, mi incazzerei come una biscia per tutti i tuoi motivi.
E anche se non sono genitore mi incazzo comunque.
Ecco.
Perchè farsi prendere per il culo, non mi va affatto bene.

lastreganocciola ha detto...

io, se fossi la mamma di un bambino sparito starei bene attenta a non fare incazzare nessuno, credo. mi mangerei tutta la rabbia anche solo per una frazione di chance in più. credo che lo farei in qualsiasi Paese, ma soprattutto in questo nostro regno della legalità e del diritto.

SUB ha detto...

Condivido tutto.
Inoltre spendono soldi per fare il DNA ad una ragazzina greca che per caso si chiama Denise e per caso (ma non troppo) assomiglia alla Denise scomparsa anni fa...
I due fratellini di Foggia furono cercati in tutto il mondo pe rpoi scoprire che erano morti in un pozzo di uno stabile (chiuso ma non troppo) nel centro del paese!