martedì, gennaio 23, 2007



POPPER SANTO SUBITO
Sono circondata.
Vorrei uscire con le mani alzate implorando almeno la pietà di una fine rapida e indolore.
E invece no, infieriscono.
Attaccano da tutti i fronti.
E neanche una Stalingrado a fermarli.
Un innarestabile esercito di scientisti.

E mi circondano parlando di mioni, di frattali, di magnetismo, di circuiti. Se parlano di resistenze io ho un attimo di speranza, ma non è mai quella resistenza lì.
E credono di uccidermi a fuoco lento. Ma io li ho spiati e ho capito dove sta il trucco.
Ho capito che c'è un codice etico che firmano tutti gli scientisti del mondo.
E prima di firmarlo fanno un rito, un rito di Adesione alla Scienza.
Il rito impone di giurare, con la mano appoggiata su una calamita, le seguenti parole: IO, UNA VOLTA UMANO E DA ADESSO IN POI SCIENTISTA, GIURO DI ADERIRE PER SEMPRE ALLA SETTA. DA QUESTO MOMENTO IN POI, QUANDO UN FRATELLO SCIENTISTA PARLERA' CON ME, IO FARO' FINTA DI CAPIRE CIO' CHE MI STA DICENDO. RISPONDERO' A TONO. USERO' GLI STESSI TERMINI PER CONFONDERE IL NEMICO. E SOPRATTUTTO ANNUIRO' SEMPRE, SEMPRE ANNUIRO', SEMPRE.

Ed è così che la PaceFortissima - n° di tessera 345678 - può parlare sul suo blog di "mioni", facendo finta che esistano veramente.
Ed è così che Jennifer e l'Imprevedibile Rivoluzionario (n° di tessera 67590 e 67591) possono stare un'intera serata a rimpallarsi termini come "magnetismo" e "F di X" annuendo con la testa mantenendo uno sguardo serio e scientifico.
Ed è così che qualcuno può dire delle parole a caso come "cosa fa una ruota ferma? aspetta un momento" e far ridere tutti gli altri. Perchè hanno firmato! E' un patto di sangue. Ma non c'è nulla di vero. E' un Truman show della scienza.

Allora io farò così.
Mi farò una finta tessera n° 4563920 con i metodi che insegnavano su topolino negli anni '80, carta e pennarelli. Giurerò su una finta calamita, di cioccolato fondente.
E poi girerò per conferenze ed università parlando di "shfazzo del brontusone" e "reazioni dello sfraxo immerso in una particella di squinto".
E tutti annuiranno, seri, e trasmetteranno il Verbo dello shfazzo e dello squinto.

E quando una voltà concluderò una mia conferenza con la battuta "Cosa fa un mattarello pieno di farina? rotola su un brontusone" tutti si sbellicheranno dalle risate tenendosi la pancia.

14 commenti:

Webb, altrimenti detto scientista del c@##o ha detto...

Per ora ci accontentiamo di ridere dei tuoi post... che è molto più di un accontentarsi, ed è meglio ridere con te che ridere di te.

Ma, per citare un certo ragazzo dei rollerblade... come ci si sente ad essere inferiori? ;-)

PS dovresti apprezzare che si parli di MIoni, che deriva dalla lettera greca, e tutti quelli che non hanno fatto il classico -come me- parlano di MUoni, che è come lo pronunciano gli statunitensi, e perciò dire MIoni è un atto di profonda ribellione.

lanessie ha detto...

Brutta roba accontentarsi di simili atti di ribellione, tessera 67591. :O)

Webb ha detto...

Uff... la Nessie protesta che si aspettava di più.

Me casomai sarebbe la pacefortissima (che poi sul suo blog non ho trovato post sui MUoni) che si accontenta di queste forme di ribellione, mica io.

Ma se ci aspetta di più, allora diamo sfoggio di cultura. Ma guarda che poi non la capisci, eh!

Allora, Dio creò il mondo in sette giorni. E dopo alcuni milioni di anni, ovvero tre miseri secoli di Sette e Giuramenti, l'Uomo Scientista arrivò a comprendere le particelle elementari, e c'erano l'elettrone, e il protone, e il neutrone, e Dio vide che ciò era bello, e l'Uomo Scientista disse: "Tutto è compiuto".
(Sto facendo confusione?)

Ma un brutto giorno il Serpente Tentatore instillò il seme del dubbio in uno Sperimentale, che da allora è chiamato Razza Nemica dai Teorici, e Questi fece un esperimento, e vide che oltre all'elettrone c'era un'altra roba che sembrava un elettrone ma era più pesante, ed era suo fratello maggiore, e gli diede nome MUone (e ripeto, MUone).

Ma il MUone rovinava la Perfetta Simmetria dell'Universo, e ora c'era Disordine e Caos dove prima c'erano Ordine e Bellezza, e Isaac Rabi si lamentò con Dio: "Chi l'ha ordinato?" (il Muone, intendendo che se ne faceva volentieri a meno).

Ed allora (ma anche E da allora) i Teorici sono stati cacciati dal Paradiso Terrestre, e tentano disperatamente di ritrovare l'Armonia Perduta del Creato.

lanessie ha detto...

ma chi è Isaac Rabi???? E' un personaggio di Moni Ovadia, vero? :O)

Anonimo ha detto...

...e a un dio che si accontenta degli elettroni non credere mai!

Jennifer ha detto...

Mamma che pazienza ci va..
Prima di tutto per tollerare un nomignolo che cancella quelle poche tracce di virilità faticosamente ragranellate in anni e anni di recitazione etero..
Poi per sopportare tutto l'astioso accanimento di chi si dice esteta e poi la bellezza se la lascia scappare sotto il naso solo perché è un po' più diafana di quella di cui è solito stupirsi, di chi ha giurato "lotta dura con totale chiusura", di chi ogni tanto fa la figura dell'"intellettuale per rinuncia" della serie "mi piacciono più le parole delle formule perché le seconde non mi sforzo di capirle", di chi dice che "Il Signore degli Anelli" è di destra senza manco averlo letto..
Eccheccazzo!!
E lasciatemi divertire!
Noi presunti scientisti almeno si prova a seguire le vostre considerazioni e ad apprezzarne il valore.. l'unica cosa che chiediamo è una disposizione d'animo più simmetrica, insomma ancora una volta una considerazione estetica :D

P.S.
Anche se non ho risposto all'sms anche a me ha fatto piacere vederti domenica sera.. I primi di febbraio sarò a Vercelli a diffondere il Verbo della Fisica delle Particelle nelle scuole, ma se mi fai amico nonostante questa corruzione di giovani menti al ritorno faccio volentieri un salto dalle vostre parti

Webb ha detto...

:D adoro l'amico Jennifer...

Isaac Rabi, chi era costui?
*1898, +1988, premio nobel per la fisica "per il suo metodo di risonanza per registrare le proprietà magnetiche dei nuclei".
http://nobelprize.org/nobel_prizes/physics/laureates/1944/rabi-bio.html

ma secondo me è GIUSTAMENTE molto più famoso per la sua frase "E chi l'ha voluto?!". Frase che ha la GIUSTA arroganza di chi l'arroganza può permettersela (ovverosia, di chi è Fisico).

PS. Com'è che a me dici che il post è dedicato a me e alla Pacefortissima che è dedicato ai suoi MUoni?

PPS. L'ho già detto che adoro Jennifer? :D

Anonimo ha detto...

scusate se intervengo in questa privatissima diatriba, neh? ma mi sento chiamata in causa in quanto umanista, chè a me è Muoni mi piacciono un sacco, soprattutto se accendono le lucine verdi. Un po' come lucciole tennologiche, insomma, o folletti molecolari (molecolari? mah). E come ci ho già detto alla nessie e alla pf, mi piace che nella comune-ty siamo così tutti diversamente svarionati. Ma soprattutto per dire agli scientisti che l'esclamazione completa di Isac Rabi era sicuramente "Chi l'ha ordinato, questo antisemita di un Muone?" Quanto alla nessie, il bello è che è capace di farla, la sua conferenza sui bruntosoni. E, Jennifer, ti vedrei anch'io volentieri.

Webb ha detto...

Continueremo a commentare per mesi questo post...

Ma ti volevo solo segnalare che due commenti li abbiamo fatti anche sul blog della pacefortissima
https://www2.blogger.com/comment.g?blogID=4895055534070892297&postID=2597450160737772892

e che finalmente ho trovato dove parlava di MUoni

e che lei appartiene alla Razza Nemica ;-)

e che lei li ha chiamati MUoni, non MIoni, e tu quindi sei riuscita ad essere rivoluzionaria senza nemmeno saperlo!
ma quanto sei avanti!

lanessie ha detto...

mancano drammaticamente i commenti degli umanisti, a questa discussione. Non è che la Società degli scientisti li sta già eliminando tutti e io rimarrò l'unica umanista sulla terra?

PS: jennifer, mi manchi! vieni quando vuoi! bacini

Webb ha detto...

Io vado avanti a commentare. Che 'sto post mi ha preso benissimo.
E lascio un commento che, se si tralascia la fonte, dovrebbe far prendere bene gli umanisti.

Ma per i Fratelli Scientisti dico: non sono passato al Male, lasciate che gli Umanisti si illudano che stia dando loro ragione (apparte che un'Autostima non la si può vedere ma un elettrone quasi sì)... in realtà staranno fraintendendo il commento, che, per chi lo comprende ;-), critica solo il meta-scientismo, ma non sfiora minimamente l'Essenza del Vero Scientismo.

E dunque:




NUOVE REALTA'

"Anche tu stai ascoltando quella tirata?", chiese l’ingegnere. [sic! ndr]
"Non prenderla troppo sul serio. Sono solo teorie. Gli esseri umani non possono fare a meno di elaborarle, ma la verità è che sono solo fantasie. E mutano in continuazione.
Una volta, quando l’America era un Paese giovane, la gente credeva in una cosa chiamata flogisto. Sai cos’è? No? Be’, non importa, perché in realtà non è mai esistita.
Un tempo si credeva anche che il comportamento fosse determinato da quattro umori. E si riteneva che la Terra avesse solo poche migliaia di anni.
Ora crediamo che la Terra abbia almeno quattro miliardi di anni, crediamo nei fotoni e negli elettroni, e siamo convinti che il comportamento umano sia controllato da cose come l’Io e l’Autostima. A noi queste convinzioni sembrano più scientifiche e superiori a quelle del passato".

"E non è così?"

Thorne si strinse nelle spalle. "Sono solo fantasie. Non sono realtà. Hai mai visto un’Autostima? Me la potresti mettere su un piatto? E un fotone? Me ne puoi portare uno?"

Kelly scosse il capo. "No, ma…".

"E non ci riuscirai mai, perché queste cose non esistono. Per quanto seriamente le prenda la gente.
Tra cento anni rideranno di noi. Diranno: «Ma pensa che allora credevano nei fotoni e negli elettroni. Come potevano essere così stupidi?». E rideranno, perché avranno a disposizione fantasie più aggiornate e migliori.
Thorne scosse il capo. "Nel frattempo, senti come si muove il motoscafo? È il mare. Ed è una realtà. Senti il salmastro dell’aria? Senti il calore del sole sulla pelle? Sono tutte realtà. Ci vedi qui, tutti insieme? Questa è realtà. La vita è meravigliosa. È un dono meraviglioso. E non c’è veramente nulla al di là di essa. Adesso guarda la bussola e dimmi dov’è il sud. Voglio arrivare a Puerto Cortés. Per tutti noi, è tempo di andare a casa".


Pagina conclusiva da Michael Crichton, The Lost World, tr. it. Il mondo perduto, 1995

lanessie ha detto...

Ora, io Michael Chrichton lo odio. Ma lo odio proprio. Che è un cazzo di Bushista di merda. Di quelli che dicono I cambiamenti di clima sono normali. E poi ha scritto Congo. Che fa schifo.
Però questa citazione è carina. Apparte il finale, che sembra un libro rosa di quelli a 2 euro sulle bancarelle. Ma a me questa idea che tra mille anni ci prenderanno per il culo mi ci piace.

Webb ha detto...

(parentesi: ma xké non ci parliamo invece che scriverci sul blog? ;-)

alloooooooora...
Chiaramente x Crichton me la prendo molto meno che x Tolkien. Che Bushista lo sarà pure. Ma hai scelto l'unica citazione sbagliata, parlando dei cambiamenti climatici.

Motivo: (la prendo alla lunga) che di Crichton si salvano due romanzi (oltre alla Grande Rapina al Treno, ma quella è un altro genere, non sembra neanche sua). E sono Jurassic Park e Il Mondo Perduto.

Appunto perché c'è il Grande Matematico (quello che ha tutte le sfighe, e xciò la Dea della Fortuna dei Matematici per compensare in entrambi i libri lo salva in modo improbabile da un attacco di Tirannosauro) tratto dal Grandissimo-Fisico-Realmente-Esistito.
Comunque, il GrandeMatematico-GrandissimoFisico parla proprio di cambiamenti climatici, e spara la giustissima frase del millennio: "noi non abbiamo il potere di distruggere il mondo, non l'abbiamo mai avuto. Ma abbiamo il potere di distruggere noi stessi" che da sola salva tutto Crichton.

PS Il finale rosa capita, dopo che per due-trecento pagine donne vecchi e bambini sono stati squartati in diverso modo da dinosauri famelici.

PPS Lo sapevo che l'idea che ci avrebbero preso per il culo tra mille anni ti sarebbe piaciuta... P'cato che -come accennavo primaprima- la tesi di chi prende per il culo confonda la "sostanza" con il "meta-linguaggio".

Ma qui ci vorrebbe una digressione di sei giorni sull'epistemologia. Che NON ti risparmio. Ma alla prossima puntata.

lanessie ha detto...

noooo, l'epistemologia noooo. Risparmiaci! :O)