lunedì, dicembre 04, 2006



C'E' UN MOMENTO CHE ARRIVA LA PRIMAVERA...

...E se arriva a marzo è la primavera quella dei fiori e dei pollini e dei profumi e delle magliette.
Ma se arriva a dicembre, questa primavera, che meraviglia...Una primavera natalizia, un fiore che sboccia all'ultimo dell'anno.
Che questa primavera ci sta facendo sorridere tutti, per ragioni diverse, ma ci rilassa, questa primavera natalizia, come qualche goccia di prozac in un barattolo di nutella.

E si manifesta come può, questa primavera, ma sempre che non ce l'aspettiamo. Che magari è una fidanzata pavese e magari è un lavoro ben pagato, e magari è un week end in val di susa o magari è lo smettere di litigare anche se - o proprio perchè - si è innamorati.
Ed è un bel film, questa primavera, o una bella domenica pomeriggio con gli amici.
O ancora è la costruzione di un futuro o un passato che un po' ritorna.
E' un fratello che ride, è una sorella saggia, è un caffè la mattina con gente strana in cucina, è un'amica immaginaria che ci fa ridere, è una classe di bambini che ti stanno simpatici.
E' la bellezza di potersi permettere un maglione, un mascara, un abbonamento al Manifesto.
E' Pinochet che muore.
E' un'amica bionda che fa ridere tutti, è un buon piatto del contadino, è l'idea di un capodanno lontani.
E' un post che ti fa ricordare pomeriggi alle elementari, è un altro minestrone a scuola, è una programmazione didattica, è un punto d'inizio.
E' impacchettare un regalo, è un piumone morbido, è una scuola con centomila gradini.
E' un progetto che funziona, è un invito a pranzo, è una gonna che hai visto in vetrina.
E' una tintura per i capelli, è un appuntamento, è un treno che ti aspetta venerdi.
E' uno spettacolo di Moni Ovadia, è un incastro che funziona, è un amico che ti aspetta, è un messaggio alle 5 del mattino.
E' la pioggia di marzo, è quello che è.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

spiegami: ne hai preso o hai vinto alla lotteria, che sei tutta positiva e simpatica e allegra che era mesi e mesi che non lo eri e facevi solo finta? Qualunque cosa sia io son contento, eh :)

l'amica E. ha detto...

"Ne vuoi un alta? Ne vuoi un'altra? Io il 18 smetto
Willy Wonka e il 22 la scuola. Possiamo fare un sacco
di cose bellissime, tutti quei pomeriggi. Il the delle
cinque, le passeggiate, i film. Possiamo prendere
l'autobus e scappare lontano dal centro. Possiamo
portare il cane al mare, che ho voglia di spiaggia,
finalmente senza le tue lamentazioni, poi possiamo
girare per negozi affollati e fare una lista di tutte
le cose bellissime che ci compreremo in saldo. E le
chiacchiere, ma senza i distintivi. Fico!"