martedì, febbraio 03, 2009


"...E quando poi, tra tutte le altre delegazioni ufficiali degli stati che si son succedute, rappresentanti dei paesi che hanno avuto delle vittime ad Auschwitz, armeni, croati, ungheresi, francesi, sloveni, maltesi, cechi, serbi, svedesi, tedeschi, slovacchi e altri ancora (l'Italia non era rappresentata), si sono avvicinati due signori, rappresentati del popolo rom, che avevan due cappelli a tesa larga, come si dice, un po' da cow boy, e uno dei due aveva il pizzetto e il codino, e un'aria un po' da puttaniere, e uno si immaginava una Mercedes un po' impolverata che l'aspettava fuori, e vedere la proprietà con la quale quei due stavan lì dentro, era una cosa che riempiva gli occhi, e non ti stancavi mai di guardarli.
E, per esempio, mi viene in mente adesso, c'era un ragazzo partito con noi che aveva una spilla con una croce celtica sullo zaino. E prima di entrare a Birkenau gli han fatto notare che forse non era il caso. E lui ci ha pensato poi ha detto Va bene, la tolgo".

(Paolo Nori, reportage dal Viaggio della Memoria, sul Manifesto di oggi)

6 commenti:

Il temporaneamente non più tanto Pastore.. ha detto...

"c'era un ragazzo partito con noi che aveva una spilla con una croce celtica"?
"gli han fatto notare che forse non era il caso"??
"ha detto Va bene, la tolgo"???

A volte mi chiedo se veramente non sono fatto in un altro modo rispetto all'umanità.

Io ad uno con la croce celtica sullo zaino gli avrei fatto male.
Fisicamente e psicologicamente.

Forse, passato il primo quarto d'ora di calci, più psicologicamente che fisicamente...

lanessie ha detto...

Anch'io ho pensato questo, all'inizio.
E l'inizio era l'alba, sul 42.

Poi però ho pensato che dipende dal ruolo che assumi.
Se ero una sua compagna di classe, lo picchiavo da Fossoli ad Auschwitz, non stop.

Ma i prof.
E Paolo Nori.
E quelli della Fondazione Fossoli.
Secondo me hanno fatto bene così.
A farlo ragionare davanti ai cancelli.

puntoggi ha detto...

ma allora, sto paolo nori, lo abbiamo proprio rivalutato, eh?
:-)

lanessie ha detto...

sapevo che l'avresti detto :-)

... ma tarantino MAI

:-)

puntoggi ha detto...

aspetta che il buon quentin tiri fuori un meraviglioso film sui gap di sestri ponente che ammazza i crucchi e vengono arrestati e torturati e poi i compagni li liberano e ammazza altri crucchi e poi arriva il 25 aprile... :-)

PA-O-LO-NO-RI! PA-O-LO-NO-RI!
TA-RAN-TI-NO! TA-RAN-TI-NO!

e. ha detto...

Cazzo che bello, nessi, questo pezzo!