mercoledì, maggio 20, 2009


L'azione antifascista della settimana.

Al Caf mi accoglie il gigante di Big Fish.
Quanto è alta una porta, tipo due metri? Lui ci passava sotto piegato.
Io gli arrivavo al fianco.
Io non è un gran metro di valutazione, diciamo che è poco più di un metro e mezzo, ma insomma, faceva impressione.
Il caf di Tim Burton.

Poi però la dichiarazione dei redditi non me l'ha fatta lui, me l'ha fatta un signore con una mano rotta, che mi ha riempito di gioia mettendo un timbro su 1300 euro di rimborso.
Io adoro pagare le tasse.
Se avevo un familiare a carico mi davano anche il bonus.
Qualcuno vuole essere preso in carico da me per l'anno prossimo?

Mentre che il signore con la mano rotta mette timbri, fa conti, scrive mille volte il mio codice fiscale e mi dice come tutti Veramente Vico Dolcezza? Esiste? Che bello, si sveglierà di buon umore tutte le mattine...
E mentre che io come a tutti rispondo Si si, veramente, bello, ma la mattina grugnisco uguale che se abitassi in Vico Pantegane, lui mi chiede a bruciapelo 890 x 3?
Io rimango attonita.
Lui a mente, subito, così, con la velocità di un autistico, dice duemilaseicentosettanta.
Che erano tre mesi di stipendio dell'anno scorso, eh.
Ma io niente, mi sono piantata come un piccione scemo su un grattacielo di manhattan e gli ho sorriso timidamente Sa, mi scusi, sono un'umanista.

L'avessi mai fatto.
Ah, in questo mondo gli umanisti non servono più.
Ah, anche io ho una figlia che ha fatto l'accademia e adesso cosa fa? Lavora in ferrovia.
Ah, servono glin gegneri.
E il progresso.

L'avesse mai fatto.
Non mi sono più scollata dalla scrivania finchè non gli ho fatto ammettere tutte le conseguenze deleterie del progresso, la Tav, il nucleare, le industrie, la privatizzazione.
Alla fine ha boffonchiato Beh, si, in effetti...
Così me ne sono andata dal caf con 1300€ in più e un punto in meno per il positivismo.
Ma è stato troppo facile.
Era della Cisl.

7 commenti:

O' Pastore positivista ha detto...

Brava la mia luddista!

Sai, ultimamente stavo pensando che in fondo, anche ferrare i cavalli... Non sarà troppa tecnologia?

:-D

Nulla da fare, sarò sempre positivista...

Anonimo ha detto...

Abbasso il Rasoio di Okkam! Abbasso il Positivismo!

Viva le sfumature umanistiche!
Viva la Complessità della vita!

(anche se, cazzo, un po' meno complessa, alle volte, non sarebbe male...)

lastreganocciola ha detto...

ma mi diverto proprio, a leggerti: sei la mia personale collana "Se sei saggio, ridi" (c'era davvero, pubblicava libri da ridere ormai introvabili).

lanessie ha detto...

O' pastore: il teologo positivista, santo dio, è come il pasticciere diabetico :-)

anonimo: lo dico anch'io, lo dico ;-)

streganocciola: oh, uao, che onore :-)

puntoggi ha detto...

ammè sta cosa del caf mi ricorda la scena di dogma di kevin smith, dove c'è matt damon, che è un angelo cacciato dal paradiso, che parla con una suora e alla fine la convince che dio non esiste e lei se ne va a comprarsi un rossetto coi soldi delle elemosine togliendosi il velo...
:-)

ros ha detto...

Grazie nessie, ho riso di gusto (...ma è stato troppo facile, era della CISL)

lanessie ha detto...

Io, i film Dogma mi sa che li devo ancora vedere tutti. Facciamo che è il cineforum del prossimo autunno?

Grazie, Ros. Ma è troppo facile far ridere con la CISL, è come sparare su Giuliano Ferrara