giovedì, agosto 14, 2008

ESTEMPORANEA CARTOLINA DI VIAGGIO

"Si si, spesso ci vengo in Italia, perchè l'Italia è bella, e io per un pezzo sono italiano. 
Ma l'Italia è bella per cantare Firulì firulà Quel mazzolin di fiori. 
Per lavorare invece no. 
L'Italia per lavorare è vacche morte".

(un intagliatore italo-francese, dispensatore di saggezza in una stazione di confine)

2 commenti:

il lettore padovano ha detto...

sei tornata? bello! :-)

lanessie ha detto...

sono tornata un po' si e un po' no.
Riparto presto. E anche prima di ripartire, latito. :O)
Perdonate le assenze, ma agosto è il mese della latitanza (con costanza ed eleganza)